Rilascio della Carta d'Identità Elettronica (C.I.E.)

L’Amminstrazione Comunale rende noto

che in questo Comune è a pieno regime l’attività di emissione della nuova a Carta d’ Identità Elettronica (C.I.E.), unico strumento sicuro e completo che vale come documento d’identità e di espatrio in tutti i Paesi dell’Unione Europea e in quelli che hanno particolari intese con il nostro Paese; l’elenco aggiornato dei Paesi che permettono l’espatrio con la sola carta di identità è reperibile sul sito del Ministero dell’Interno.

Caratteristiche

La Carta d’Identità Elettronica ha l’aspetto e le caratteristiche di una carta di credito. E’ dotata di un microprocessore che memorizza le informazioni necessarie alla verifica dell’identità del titolare, compresi gli elementi biometrici come fotografia e impronta digitale. E’ valida per la registrazione e l’accesso ai servizi online della Pubblica Amministrazione erogati attraverso lo SPID, il sistema Pubblico di Identità Digitale. Inoltre, contiene l’eventuale consenso o diniego alla donazione di organi e tessuti in caso di morte, che ogni cittadino maggiorenne può esprimere proprio quando chiede la carta di identità.

Chi può richiedere la C.I.E.

La nuova carta d’identità elettronica viene rilasciata ai cittadini residenti o dimoranti in questo Comune, i cui dati risultino allineati con l’indice nazionale delle anagrafi, nei seguenti casi:

  • Prima richiesta di carta d’identità;
  • Documento d’identità precedente rubato, smarrito o deteriorato;
  • Documento d’identità precedente scaduto (o nei 180 giorni precedenti la scadenza)

I cittadini italiani residenti all’estero ed iscritti all’A.I.R.E. potranno, invece, richiedere la C.I.E. all’autorità consolare competente.

Non è necessario rinnovare la carta di identità in occasione di cambi di indirizzo e di residenza. 

Validità

La validità della carta d’identità elettronica varia a seconda dell’età del titolare e si estende, rispetto alle scadenze sotto indicate, fino al giorno e mese di nascita del titolare immediatamente successiva alla scadenza:

  • Tre anni se rilasciata a minori di anni tre;
  • Cinque anni se rilasciata ai minori di età compresa fra i tre e i diciotto anni;
  • 10 anni per i maggiori di età.

Le carte di identità in formato cartaceo ed elettronico rilasciate, mantengono la propria validità fino alla scadenza.

Come richiedere la C.I.E.

Il cittadino deve presentare:

  1. La precedente carta di identità o, in mancanza, un valido documento di riconoscimento o la presenza di 2 testimoni maggiorenni che dichiarino di conoscere l’interessato e che non siano parenti o affini dello stesso. I testimoni non sono necessari quando la carta smarrita o rubata sia stata rilasciata da questo Comune negli ultimi 10 anni.
  2. Una fotografia recente dello stesso tipo di quelle usate per il passaporto (preferibilmente senza occhiali; lo sfondo della foto deve essere bianco), in formato cartaceo o elettronico, su un supporto USB;
  3. E’ consigliabile, all’atto della richiesta, munirsi di codice fiscale/tessera sanitaria al fine di velocizzare le attività di registrazione;
  4. In caso di rinnovo o deterioramento si segnale che il vecchio documento dovrà essere riconsegnato all’operatore comunale;
  5. E’ necessaria la presenza dei minori che abbiano compiuto i 12 anni d’età per l’acquisizione delle impronte e della firma.

Documento valido per l’espatrio - Ulteriore documentazione

Per i minorenni:

Firma di assenso sulla domanda di entrambi i genitori (anche nei casi di separazione previsti dal vigente codice civile) per la validità all’espatrio e dichiarazione di assenza di motivi ostativi all’espatrio del minore. Tale assenso potrà essere sottoscritto dai genitori in presenza del dipendente addetto ovvero sottoscritto e presentato unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento di identità dei genitori e potrà essere inviato anche in via telematica. In mancanza occorre l’autorizzazione del Giudice Tutelare.

L’identificazione del minore avviene mediante i genitori o tramite altro documento di riconoscimento.

L’Ufficiale d’anagrafe o suo delegato al termine dell’operazione rilascerà, al cittadino, la ricevuta della richiesta della C.I.E..

Ritiro/consegna del documento

La consegna della C.I.E. avverrà entro sei giorni lavorativi dalla data della richiesta, tramite posta all’indirizzo indicato dal cittadino all’atto della richiesta oppure ritirata presso il Comune. Una persona delegata potrà provvedere al ritiro del documento (consegna presso un indirizzo indicato o ritiro in Comune) , purché le sue generalità siano state fornite all’operatore comunale al momento della richiesta.

Costo per il rilascio del documento

Euro 22,20 da versare in contanti il giorno della richiesta, comprensivo delle spese di spedizione.

Euro 27,35 da versare in contanti il giorno della richiesta, comprensivo delle spese di spedizione, in caso di duplicato per smarrimento, deterioramento o rettifica di dati anagrafici.

Altre informazioni

  • Nel caso di impossibilità del cittadino a presentarsi allo sportello del Comune a causa di malattia grave o altre motivazioni (reclusione, appartenenza a ordini di clausura, ecc.) un suo delegato (ad esempio, un familiare) potrà recarsi presso il Comune con la documentazione attestante l’impossibilità a presentarsi presso lo sportello. Il delegato dovrà fornire la carta d’identità del titolare o altro suo documento di riconoscimento, la sua foto e il luogo dove spedire la C.I.E.. Effettuato il pagamento, concorderà con l’operatore comunale un appuntamento presso il domicilio del titolare, per il completamento della procedura.
  • In caso di smarrimento della C.I.E., il cittadino è tenuto a sporgere regolare denuncia presso le forze dell’ordine portando la copia della denuncia al Comune per il rilascio della nuova carta.
DocumentoDimensioniVisualizza
Informazioni per il rilascio C.I.E. Comune Villar Dora 207 Kb pdf icon 
Esempi foto per rilascio C.I.E. 184 Kb pdf icon

Ogni altra informazione può essere richiesta all’Ufficio Anagrafe del Comune durante l’orario di servizio, oppure contattando il numero telefonico 011.9351218 interno 1 o a mezzo mail al seguente indirizzo: protocollo@comune.villardora.to.it