Comunicazioni elettorali

DocumentoDimensioniVisualizza
Aggiornamento dell'albo delle persone idonee all'ufficio di presidente di seggio elettorale 1 Mb  pdf icon
Albo delle persone idonee all'ufficio di scrutatore di seggio elettorale 463 Kb pdf icon
Elezione del Consiglio della Città Metropolitana di Torino - 9 ottobre 2016: lista dei candidati per l'elezione di n°18 consiglieri 368 Kb  pdf icon
Referendum popolare del 4 dicembre 2016: voto degli italiani temporaneamente all'estero per motivi di lavoro, studio o cure mediche e dei familiari conviventi 801 Kb pdf icon

Cittadinanza

DocumentoDimensioniVisualizza
Circolare della prefettura per la nuova modalità concessione cittadinanza 87.4 Kb pdf icon

Documento di viaggio per i minori

DocumentoDimensioniVisualizza
Documento di viaggio per i minori 82.7 Kb pdf icon

Cambio di residenza in tempo reale

Con l’entrata in vigore del D.L. N. 5/2012 (convertito con L. 35/2012), dal 9 maggio, sono state introdotte nuove disposizioni in materia anagrafica, riguardanti le modalità con le quali effettuare le dichiarazioni anagrafiche in materia di:

  • ISCRIZIONE ANAGRAFICA CON PROVENIENZA DA ALTRO COMUNE
  • ISCRIZIONE ANAGRAFICA DALL’ESTERO
  • CAMBIO DI ABITAZIONE ALL’INTERNO DEL COMUNE
  • EMIGRAZIONE ALL’ESTERO

nonché il procedimento di registrazione e di successivo controllo delle dichiarazioni rese.

L’ufficiale d’anagrafe ha 45 giorni di tempo per effettuare gli accertamenti relativi alla dimora abituale e la verifica dei documenti attestanti la regolarità del soggiorno con riguardo ai cittadini di Stati appartenenti all’Unione europea provenienti dall’estero, posto che in base a quanto stabilito dall’art. 5, comma 3, del d.l. n. 5/2012, la verifica della regolarità del soggiorno dei cittadini di Stati non appartenenti all’Unione europea, di cui al d.lg.vo n. 286/1998, precede l’iscrizione anagrafica.

I cittadini dovranno rendere le dichiarazioni anagrafiche attraverso la compilazione di moduli conformi a quelli pubblicati sul sito internet del Ministero dell’Interno e disponibili nella sezione modulistica, compilati in tutte le parti indicate come obbligatorie.

Si ricorda che la comunicazione, nella dichiarazione di residenza, dei dati relativi alle patenti ed alle targhe dei veicoli consentono l’aggiornamento degli stessi, da parte della MCTC, contestualmente al cambio di residenza.

Alla dichiarazione dovrà essere allegata copia del documento di identità del richiedente e delle persone che trasferiscono la residenza unitamente al richiedente che, se maggiorenni, dovranno anche sottoscrivere il modulo.

Con riguardo ai cittadini stranieri, la registrazione è subordinata alla presentazione, unitamente alla dichiarazione, dei documenti attestanti la regolarità del soggiorno.

In caso di dichiarazioni non corrispondenti al vero si applicano gli articoli 75 e 76 del D.P.R. n. 445/2000, i quali dispongono rispettivamente la decadenza dai benefici acquisiti per effetto della dichiarazione, nonché il rilievo penale della dichiarazione mendace.

A partire dal 9 maggio 2012, quindi, i cittadini potranno variare la propria residenza, non solo recandosi allo sportello comunale, ma anche per via telematica, rispettando una delle seguenti condizioni:

  • che la dichiarazione sia sottoscritta dal richiedente con firma digitale;
  • che il sottoscrittore sia identificato tramite carta d’identità elettronica o con carta nazionale dei servizi;
  • la dichiarazione sia trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata del dichiarate (PEC);
  • attraverso la propria mail personale, allegando, in quest’ultimo caso, copia della dichiarazione con firma autografa e copia del documento di identità;
  • è inoltre consentito l’invio della dichiarazione a mezzo fax o raccomandata.

Modalità di presentazione delle dichiarazioni anagrafiche

  • direttamente presso l’Ufficio Anagrafe del Comune di Villar Dora – piazza S.Rocco 1, negli orari di apertura al pubblico (lunedì 10.00/12.30; martedì 10.00/12.30 e 17.00/18.00; mercoledì 8.00/12.30; giovedì 10.00/12.30; venerdì 10.00/12.30 e 17.00/18.00 sabato 10.00/12.00);
  • per raccomandata, indirizzata a: COMUNE DI VILLAR DORA – Ufficio Anagrafe – piazza S. Rocco n. 1 – 10040 VILLAR DORA (TO);
  • per fax al num. 011 9352575;
  • per posta elettronica semplice, al seguente indirizzo: protocollo@comune.villardora.to.it;
  • per posta elettronica certificata al seguente indirizzo: comune.villardora.to@cert.legalmail.it;

È disponibile il modulo di dichiarazione di residenza da utilizzare per presentare la richiesta (Sezione Modulistica - Allegato 1).

I cittadini stranieri comunitari dovranno allegare alla dichiarazione di residenza la documentazione richiesta nell’allegato B riportato nella sezione Modulistica.

I cittadini stranieri extra comunitari dovranno allegare alla dichiarazione di residenza la documentazione richiesta nell’allegato A riportato nella sezione Modulistica.

Con riguardo ai cittadini stranieri si ricorda che la registrazione è subordinata alla presentazione, unitamente alla dichiarazione, dei documenti attestanti la regolarità del soggiorno.

Carta d’identità

A seguito di segnalazioni pervenute al Ministero dell’Interno di disagi provocati dal mancato riconoscimento, da parte delle Autorità di frontiera di un significativo numero di Paesi esteri, della carta d’identità prorogata con apposizione del timbro, è possibile procedere, a richiesta dei cittadini che intendono recarsi all’estero, alla sostituzione della carta d’identità da prorogare o già prorogata, seppur valida, con una nuova carta d’identità la cui validità decennale decorrerà dalla data del rilascio, previo pagamento del nuovo documento e ritiro di quello in possesso degli interessati.

Certificati anagrafici

Dal 1° Gennaio 2012 i certificati sono validi solo nei rapporti tra privati. Lo stabilisce la legge di stabilità del novembre scorso che attua una completa decertificazione, cioè eliminazione, dei certificati nei rapporti tra pubbliche Amministrazioni e fra queste e i gestori di pubblici servizi.

Infatti ai sensi dell’articolo 15, comma 1, della legge 12 novembre 2011, n 183 “Norme in materia di certificazioni e dichiarazioni sostitutive”, a partire dal 1 gennaio 2012 le certificazioni rilasciate dalla pubblica amministrazione in ordine a stati, qualità personali e fatti sono valide ed utilizzabili solo nei rapporti tra privati.

Questo significa che le Pubbliche amministrazioni non possono più richiedere al cittadino certificazioni (relativi a stati, fatti e qualità personali) rilasciate da altre Pubbliche Amministrazioni.

Sui certificati rilasciati dall’Anagrafe quindi verrà apposta, a pena di nullità, la dicitura: “il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi”.

Pertanto è necessario che i cittadini si rivolgano direttamente all’Ente pubblico o al Gestore di servizio pubblico a cui avrebbero dovuto consegnare il certificato, senza passare prima dall’Anagrafe e senza munirsi quindi di certificato, perché le Amministrazioni pubbliche ed i Gestori di servizi pubblici, dal 1 gennaio 2012 non possono più richiedere né accettare certificati anagrafici.

Spetterà quindi all’Ente pubblico o al Gestore di pubblico servizio acquisire d’ufficio i dati e i documenti ed effettuare idonei controlli presso l’Ufficio anagrafe di residenza del cittadino.

I cittadini possono comunque compilare e presentare alle Amministrazioni Pubbliche ed ai Gestori di servizi pubblici i modelli di autocertificazione che sono disponibili:

Si ricorda che la sottoscrizione delle autocertificazioni, qualora non venga effettuata in presenza del dipendente addetto al ricevimento delle stesse, deve essere presentata unitamente alla fotocopia non autenticata del documento di identità del sottoscrittore.

Le Amministrazioni pubbliche ed i gestori di pubblici servizi potranno inviare le richieste di dati e di controllo agli indirizzi mail:

L’ufficio responsabile per tutte le attività relative ai suddetti adempimenti è l’Ufficio Anagrafe – Piazza San Rocco, 1 – 10040 VILLAR DORA – 011 9351218.