felice anno nuovo 2018L’Amministrazione Comunale quest’anno intende rivolgere un particolare augurio ai propri cittadini e con l’occasione riflettere su questo anno che volge ormai al termine.

Abbiamo operato in questo 2017, con rinnovata passione e determinazione, per Villar Dora. La nostra attenzione è stata costantemente rivolta a cercare di individuare i bisogni della gente e a mettere in campo le misure necessarie per sostenerli.

Qui di seguito un elenco - certo non esaustivo - delle principali attività poste in essere quest’anno:

  • potenziamento e miglioramento della circolazione stradale con un restyling, da anni atteso, della Via Borgionera,
  • rifacimento del cortile esterno della scuola primaria;
  • nuove giostre per i bambini sono state collocate nel parco adiacente al centro sociale, che è stato anch’esso oggetto di migliorie, come pure la nostra palestra comunale a cui è stata completamente rifatta la pavimentazione;
  • soggiorni marini per le persone “diversamente giovani”;
  • abbiamo pensato alla salute dei nostri cittadini con una serie di serate dedicate alla prevenzione delle malattie cardiovascolari, delle ossa nonchè di gola e naso, con intervento di medici specialisti di grande competenza;
  • corsi di autoprotezione e difesa personale particolarmente rivolti al pubblico femminile;
  • abbiamo detto no alla violenza contro le donne con un ciclo di iniziative partite dalla consegna di una rosa rossa a tutte le bambine della nostra scuola primaria;
  • ci siamo rivolti ai giovani riproponendo e sostenendo iniziative quali il treno della memoria e la festa dei diciottenni;
  • Lo sport è stato al centro di diverse iniziative che hanno visto ben 5 allenatori di fama mondiale, moderati dal giornalista televisivo Beppe Gandolfo, protagonisti della serata “i giovani e lo sport” nonché con la seconda edizione del Memorial Don Aldo Rabino (omaggio alla storica figura di guida spirituale del Torino calcio)  ed infine con la consegna di un premio in denaro per sostenere la “nostra” atleta paraolimpica Isabela Timpu;
  • è stata introdotta la possibilità per i cittadini di redigere un testamento biologico;
  • presso il cimitero sono stati realizzati degli attraversamenti con autobloccanti che permettono a coloro che hanno difficoltà a camminare di muoversi agilmente all’interno del nostro cimitero;
  • abbiamo illuminato la via e il piazzale antistante il cimitero stesso per render più sicura la zona;
  • sono stati creati splendidi momenti di aggregazione nel corso delle nostre tradizionali feste di paese: dalla “ciliegiata”, quest’anno realizzata con un “format” completamente diverso sia per location (presso il centro sociale e nella zona antistante) che per la somministrazione del cibo, quest’anno effettuata attraverso la formula - che molto piace sia ai giovani che ai meno giovani - dello “street food”, alla fiera di autunno, ai mercatini di Natale, alla tradizionale Festa di Auguri con le associazioni del paese;
  • sono stati organizzati concerti e spettacoli di assoluto livello;
  • abbiamo avuto ospite illustre il Prof. Gulotta, psicologo e avvocato di fama internazionale, che è intervenuto quale relatore sul delicato tema dell’ascolto del minore;
  • si è operato per mantenere vivo il ricordo del passato celebrando nel miglior modo possibile le ricorrenze del 25 aprile, 1° maggio e del 4 novembre sempre coinvolgendo anche gli alunni delle scuole oltre che tutte le associazioni del paese;
  • abbiamo affrontato e risolto per ben due volte l’emergenza incendi che ha coinvolto purtroppo anche il nostro territorio ma che, grazie all’opera instancabile della macchina dei soccorsi, coordinata dal nostro sindaco, non ha cagionato danni a persone né ai loro beni primari.
  • abbiamo infine approvato il nuovo piano regolatore.

Insomma molte cose sono state fatte, ma tanto altro vogliamo ancora fare, e non è certo finita la nostra attività in favore del nostro paese.

Per il 2018 stiamo predisponendo una nuova serie di interventi, provvedimenti ed  iniziative dando assoluta priorità alle esigenze dei nostri cittadini giovani e meno giovani. 

Abbiamo voluto brevemente  e  per sommi capi ripercorrere il recente passato perché il tempo che ci avvicina al nuovo anno ci porta inevitabilmente a ripercorrere la memoria dei giorni passati, a volte lieti a volte più difficili, a riflettere su quanto è accaduto, a ripensare alle nostre azioni, a ciò che abbiamo vissuto e, nel contempo, a condividere con altri la speranza per un futuro più sereno e benefico, perché il capodanno è un momento di gioia, ma anche tempo di riflessione e di responsabilità.

Vogliamo  ringraziare, ancora una volta,  quanti hanno lavorato e collaborato, con il loro impegno, per realizzare le diverse attività: chi  lavora  nella  struttura  comunale,  adoperandosi  per  rendere  sempre  più efficaci i servizi al cittadino; i  tanti  volontari  impegnati  nelle  varie  associazioni,  che  con  generosità  e responsabilità concorrono al nostro operato; la parrocchia e il nostro mitico Don Pier Luigi Cordola  per la preziosa attività; tutta la cittadinanza,  che  ha  dato  dimostrazione  di  grande  senso  civico  nel sostenere  e  anche  criticare  (perché  no?) le iniziative  dell’Amministrazione Comunale. 

Villar Dora è un paese dalla mille risorse ed  è abitata da persone laboriose, generose, ricche di ingegno, disponibili ad accogliere e ad aiutare, prodighe di idee. 

Ma un paese per essere vivo e per migliorare i propri servizi necessita dell’apporto di tutti e la nostra amministrazione è sempre disponibile ad ascoltare chi desidera fare nuove proposte.

Il nostro augurio è dunque che le feste siano portatrici di affetti e di valori ritrovati, che il nuovo anno sia portatore di momenti di pace e  serenità,  ma  un  augurio  particolare  vogliamo rivolgere a tutti coloro che devono affrontare situazioni di disagio, quali la malattia, la disoccupazione, l’emarginazione, la lontananza dagli affetti, la solitudine.

Un augurio speciale lo inviamo agli anziani custodi delle nostre radici e di una memoria storica che è insegnamento di vita.

Auguri Tutti i nostri concittadini!!!  Che l’anno nuovo Ci inviti all’impegno sociale e  alla costruzione di relazioni umane capaci di rendere più fraterna e serena la convivenza civile,  ma  soprattutto  sia  l’occasione  per  guardarci  dentro e trovare un rinnovato senso di pace e serenità.

Buon Anno Nuovo