pericoloincendiboschivi Revocato con Determina Regione Piemonte n. 1083 del 09/04/2019 a partire dal giorno 10/04/2019.

Con Determinazione Dirigenziale n. 742 del 12.03.2019, la Regione Piemonte ha emanato lo stato di massima pericolosità per gli incendi boschivi con decorrenza 13/03/2019 e fino alla emissione di Determinazione da parte della Regione stessa di revoca.

Dal giorno 13 MARZO 2019 sono quindi vietati:

  •  Entro una distanza di m.100 dai terreni boscati, arbustivi e pascolivi, tutte le azioni determinanti anche solo potenzialmente l’innesco di incendio quali: accendere fuochi, far brillare mine, usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare i metalli, usare motori, fornelli o inceneritori che producono faville o brace, accendere fuochi d’artificio, fumare, disperdere mozziconi o fiammiferi accesi, lasciare veicoli a motore incustoditi a contatto con materiale vegetale combustibile o compiere ogni altra operazione che può creare pericolo mediato o immediato di incendio.
  •  Qualunque generazione di fiamma libera nello spazio e nel tempo.

L’ inosservanza di tali disposizioni determina una sanzione amministrativa pari a € 2.064,00 che sarà raddoppiata nel caso in cui la violazione sia commessa da un appartenente ai Vigili del Fuoco, Volontari AIB, Forze di Polizia, personale stagionale utilizzato dalla Regione Piemonte.

Si ricorda inoltre che in tutto il territorio regionale, ai sensi dell’Art.10/2 della L.R. 15/2018, dal 1° novembre al 31 marzo, è vietato l’abbruciamento di materiale vegetale a qualsiasi distanza dai boschi.