pericoloincendiboschiviCon Determinazione Dirigenziale n. 3247 del 09.10.2017, la Regione Piemonte ha emanato lo stato di massima pericolosità per gli incendi boschivi con decorrenza 10/10/2017 e fino alla emissione di Determinazione da parte della Regione stessa di revoca.

Dal giorno 10 OTTOBRE 2017 sono quindi vietati:

  • L’accensione di fuochi o l’abbruciamento diffuso di materiale vegetale in terreni boscati, pascolivi o cespugliati a partire da una distanza inferiore a m 100 da essi;
  • L’accensione di fuochi per attività turistiche ricreative in aree attrezzate;
  • Tutte le azioni determinanti anche solo potenzialmente l’innesco di incendio quali: accendere fuochi, far brillare mine, usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare i metalli, usare motori, fornelli o inceneritori che producono faville o brace, accendere fuochi d’artificio, fumare, disperdere mozziconi o fiammiferi accesi, lasciare veicoli a motore incustoditi a contatto con materiale vegetale combustibile o compiere ogni altra operazione che puo’ creare pericolo mediato o immediato di incendio.
  • La combustione dei residui di potatura e degli altri materiali vegetali, a qualsiasi distanza dai boschi.

L’ inosservanza di tali disposizioni determina una sanzione amministrativa pari a € 2.064,00 che sarà raddoppiata nel caso in cui la violazione sia commessa da un appartenente ai Vigili del Fuoco, Volontari AIB, Forze di Polizia, personale stagionale utilizzato dalla Regione Piemonte.