Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza i cookies per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Continuando la navigazione accetti il loro uso. Per maggiori informazioni clicca QUI.

Villar Dora da oggi ha sul proprio territorio 2 defibrillatori protetti in una teca termica capace di mantenere la temperatura sopra lo zero termico. Tutto è cominciato dall’idea del direttivo della locale sez. Fidas che, in tarda primavera, ha proposto alle associazioni del paese e in accordo con l'Amministrazione Comunale di acquistare 2 defibrillatori: uno da posizionare presso il Centro Sociale in via Pelissere e l'altro presso la sede dell’associazione F. Buggia in borgata Bert.

Grazie al contributo di 16 associazioni locali e alla generosità della Fondazione Mario ed Anna Magnetto, domenica 13dicembre, presso la Cappella di S. Lucia a Montecomposto, durante una toccante cerimonia celebrata da Don Cordola, sono stati benedetti i 2 defibrillatori.

Nel pomeriggio la festa si è spostata presso il Centro Sociale di via Pelissere dove il coro Riparia e il coro Unitre di Sant’Ambrogio hanno allietato con canti natalizi l’animo dei numerosi presenti.

Il Sindaco Carena e il Presidente Fidas Gianpaolo Richetto, affiancati dall’Amministrazione Comunale, hanno scoperto la targa posizionata accanto al defibrillatore posizionato all’esterno della biblioteca comunale “Salgari”.

“Tutto questo è stato reso possibile grazie alla generosità di tante persone: dalla Fondazione Magnetto, alle Associazioni locali e alla disponibilità dell’Amministrazione Comunale” afferma Gianpaolo Richetto “un grazie speciale al tecnico comunale Emilio Richetto e all’operaio Raffaele Cucinotta che hanno collaborato per il posizionamento del defibrillatore”.

Nel mese di gennaio partiranno i corsi organizzato dalla CRI sezione Villar Dora e totalmente finanziati dall’Amministrazione per poter avere sul territorio un numero sufficiente di persone pronte a intervenire in caso di bisogno.

Durante il momento festoso alcune persone sono state insignite con una targa per l’impegno offerto alla comunità villardorese.

“Cecilia, Aldo, Michele e Fulvio sono figure che, nel loro silenzio e nella loro discrezione, lavorano per migliorare il paese o per aiutare chi possa avere bisogno” afferma il Sindaco “e da loro dobbiamo solo imparare nella speranza che il 2016 possa essere l’anno del fare….”

Un momento conviviale con panettone e vino ha offerto lo spunto per scambiarsi gli auguri di Buone e Serene Feste.

Inaugurazione defibrillatori


Inaugurazione defibrillatori


Inaugurazione defibrillatori