Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza i cookies per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Continuando la navigazione accetti il loro uso. Per maggiori informazioni clicca QUI.


bannerSciClubValmessaL'A.S.D. sci club Valmessa "Valter Leonardi" in collaborazione con l'A.S.D. sci club Grugliasco, organizza corsi di sci e di snowboard. Per maggiori informazioni visualizzare il documento relativo al programma.

DocumentoDimensioniVisualizza

Programma sci club Valmessa 2017

170 Kb pdf icon

Villar Dora da oggi ha sul proprio territorio 2 defibrillatori protetti in una teca termica capace di mantenere la temperatura sopra lo zero termico. Tutto è cominciato dall’idea del direttivo della locale sez. Fidas che, in tarda primavera, ha proposto alle associazioni del paese e in accordo con l'Amministrazione Comunale di acquistare 2 defibrillatori: uno da posizionare presso il Centro Sociale in via Pelissere e l'altro presso la sede dell’associazione F. Buggia in borgata Bert.

Grazie al contributo di 16 associazioni locali e alla generosità della Fondazione Mario ed Anna Magnetto, domenica 13dicembre, presso la Cappella di S. Lucia a Montecomposto, durante una toccante cerimonia celebrata da Don Cordola, sono stati benedetti i 2 defibrillatori.

Nel pomeriggio la festa si è spostata presso il Centro Sociale di via Pelissere dove il coro Riparia e il coro Unitre di Sant’Ambrogio hanno allietato con canti natalizi l’animo dei numerosi presenti.

Il Sindaco Carena e il Presidente Fidas Gianpaolo Richetto, affiancati dall’Amministrazione Comunale, hanno scoperto la targa posizionata accanto al defibrillatore posizionato all’esterno della biblioteca comunale “Salgari”.

“Tutto questo è stato reso possibile grazie alla generosità di tante persone: dalla Fondazione Magnetto, alle Associazioni locali e alla disponibilità dell’Amministrazione Comunale” afferma Gianpaolo Richetto “un grazie speciale al tecnico comunale Emilio Richetto e all’operaio Raffaele Cucinotta che hanno collaborato per il posizionamento del defibrillatore”.

Nel mese di gennaio partiranno i corsi organizzato dalla CRI sezione Villar Dora e totalmente finanziati dall’Amministrazione per poter avere sul territorio un numero sufficiente di persone pronte a intervenire in caso di bisogno.

Durante il momento festoso alcune persone sono state insignite con una targa per l’impegno offerto alla comunità villardorese.

“Cecilia, Aldo, Michele e Fulvio sono figure che, nel loro silenzio e nella loro discrezione, lavorano per migliorare il paese o per aiutare chi possa avere bisogno” afferma il Sindaco “e da loro dobbiamo solo imparare nella speranza che il 2016 possa essere l’anno del fare….”

Un momento conviviale con panettone e vino ha offerto lo spunto per scambiarsi gli auguri di Buone e Serene Feste.

Inaugurazione defibrillatori


Inaugurazione defibrillatori


Inaugurazione defibrillatori


A partire da gennaio 2016 gli uffici del Comune di Villar Dora seguiranno i seguenti orari di apertura al pubblico: ORARI UFFICI COMUNALI 2016

Villar Dora aderisce all’Unione montana dei Comuni della Bassa Valle di Susa e Val Cenischia e ne approva la bozza di statuto.

La legge regionale del 28 settembre 2012 che sanciva la tanto discussa fine delle Comunità Montane e la loro trasformazione in unioni dei Comuni, infatti, ha costretto i piccoli comuni montani, in particolare quelli con meno di tremila abitanti, a riorganizzarsi.

L'Assemblea dei Sindaci della Comunità Montana Valle Susa e Val Sangone , adempiendo a quanto stabilito dalla legge regionale, il 13 dicembre del 2012 ha deciso di mantenere "l'ambito territoriale della comunità montana come ambito ottimale di gestione associata per la costituzione di una o più unioni montane di comuni", per gestire in forma associata i servizi. A quella prima riunione ne sono seguite molte altre con la nascita, ad ottobre 2013, di quattro unioni di comuni sul territorio. Fra questa anche l’unione della Bassa Valle di Susa e val Cenischia.

Ora i comuni che hanno aderito all’unione hanno preso atto della bozza di statuto, redatto alla luce della legge sulla montagna (che riconosce nell’unione dei comuni la forma associativa in grado di rivestire il ruolo attuatore delle politiche regionali per la montagna) e del ddl Delrio, presentato il 20 agosto 2013 e ora all’esame del Parlamento. La bozza di statuto, dunque, tiene conto delle modifiche apportate da queste ultime modifiche legislative ed è stata inviata a tutti i Comuni per la formulazione di ulteriori osservazioni.

L’Assemblea dei Sindaci dei Comuni della Bassa Valle di Susa e Val Cenischia, che si è riunita il 5 dicembre, ha approvato le modifiche al documento. Il Comune di Villar Dora, con una delibera del consiglio comunale, ha aderito ufficialmente e all’unanimità all’Unione dei Comuni e ha approvato i 36 articoli contenuti nella bozza di Statuto.